Si supponga di dover trovare quel numero il cui quadrato sommato al suo doppio sia uguale a 63.

Indicato con x il numero cercato, il problema ci conduce a trovare la radice dell'equazione x2+2x=63

Poiché l'incognita compare con esponente massimo uguale a 2, si tratta di risolvere un'equazione di secondo grado.

Applicando le proprietà delle equazioniuguaglianze fra due espressioni in cui compare una lettera detta incognita, sono verificate per particolari valori della stessaè sempre possibile ricondurre un'equazione di secondo grado nella cosìdetta forma normale

Ax2+Bx+C=0